Blog di sceneggiatura
Pubblicato il da Courtney Meznarich

Perché è importante rimanere ispirati, anche se non vendi alcuna sceneggiatura

È difficile andare avanti quando sei abbattuto. Puoi leggere quante citazioni ispiratrici riesci a trovare, ma non è così facile come tornare.

Ecco perché adoro questo suggerimento dell'autore , podcaster e regista Brian Young . Frequenta regolarmente StarWars.com, Syfy e HowStuffWorks.com. Il suo consiglio è meno cuore e più testa. Questo è un consiglio che puoi tenere in tasca per ricordarti che non succede sempre, ma quando.

Con un clic

Esporta uno script tradizionale perfettamente formattato.

Prova SoCreate gratuitamente!

Scrivi così...
...Esporta in questo!

"Anche se non hai venduto una sceneggiatura, devi rimanere motivato perché la verità è che ci sono più sceneggiature in fase di scrittura di quante ne vengono prodotte."

Brian Young è un giornalista e sceneggiatore

Ma come? Lascialo spiegare.

"Quello che devi capire è che il mercato è una rappresentazione di ciò che gli studi cinematografici e i produttori indipendenti pensano di poter vendere, non necessariamente ciò che è artisticamente più soddisfacente."

Ding! Per qualche ragione, secondo me, questo rende il rifiuto più facile da digerire. Non sei tu (l'autore), sono io (l'acquirente). E funziona per molte situazioni di rifiuto, non solo per le sceneggiature. Bene, ora posso tornare di nuovo!

"Una volta che scrivi quella sceneggiatura, la avrai per sempre", ha aggiunto, il che significa che non è mai una perdita di tempo scrivere qualcosa in cui credi.

"A volte quelle tendenze nella tua sceneggiatura che non sono giuste per ora, potrebbero arrivare tra cinque o dieci anni, e hai costruito una carriera e hai a che fare con un agente, ti diranno , 'Che altro hai?' E hai questo baule pieno d'oro che puoi consegnare loro e dire: "Oh ragazzo, c'è qualcosa per te". Quindi, anche se rimane fermo per un po’, puoi sempre farci qualcosa”.

Continua a scrivere e riempi il tuo baule,

Potrebbe interessarti anche...

2 motivi per cui dovresti assolutamente partecipare ai concorsi di sceneggiatura

Vale la pena dedicare il tuo tempo ai concorsi di sceneggiatura? Per molti sceneggiatori sì, afferma Jeanne V. Bowerman, redattore capo di Script Magazine e scrittrice che ha ottenuto ottimi risultati nei concorsi di sceneggiatura. Ma vincere un premio non è tutto. Alcuni concorsi di sceneggiatura offrono eccellenti ricompense per i vincitori, da premi in denaro a consulenze, borse di studio e produzioni in piena regola. Queste ricompense sono fantastiche, ovviamente, ma a seconda del concorso che scegli (maggiori informazioni di seguito), ci sono altri due buoni motivi per partecipare a un concorso. Motivo n. 1: valutare la concorrenza: "Penso che sia davvero importante...

Il bestseller del New York Times Jonathan Maberry ti spiega come scrivere la prima pagina perfetta

A volte il pensiero di scrivere qualcosa di terribile mi impedisce di scrivere qualsiasi cosa. Ma la sensazione non dura, A) perché mi sono allenato a superare quella barriera, e B) perché non vengo pagato se non scrivo! Quest'ultimo è molto motivante, ma non è qualcosa su cui la maggior parte degli sceneggiatori può fare affidamento regolarmente. No, la tua ispirazione deve venire da te stesso. Allora, cosa fai quando non riesci ad andare oltre il frontespizio della tua sceneggiatura? Il bestseller del New York Times Jonathan Maberry ha alcuni consigli su come iniziare una sceneggiatura e scrivere la prima pagina perfetta, e inizia con...
Retribuzione dello sceneggiatore

Quanti soldi guadagna uno sceneggiatore? Abbiamo chiesto a 5 scrittori professionisti

Per la maggior parte, scrivere è meno un lavoro e più una passione. Ma non sarebbe l’ideale se potessimo tutti guadagnarci da vivere in un campo che ci appassiona? Non è impossibile essere pagati per fare ciò che ami, se sei disposto ad accettare la realtà: non c’è molta stabilità per gli scrittori che scelgono questa strada. Abbiamo chiesto a cinque scrittori esperti quanti soldi può aspettarsi di guadagnare lo scrittore medio. La risposta? Bene, è tanto vario quanto il background dei nostri esperti. Secondo la Writers Guild of America West, l'importo minimo che uno sceneggiatore può essere pagato per un lungometraggio a basso budget (meno di 5 milioni di dollari)...