Blog di sceneggiatura
Pubblicato il da Courtney Meznarich

Non lasciare che la disperazione uccida le tue possibilità di successo nella sceneggiatura

Inseguire la carriera di sceneggiatore è già una grande sfida, quindi non rendertela troppo dura! Abbiamo chiesto a molti sceneggiatori professionisti quali fossero gli errori da evitare sulla strada del successo nella sceneggiatura, e le risposte sono state univoche. Ma la risposta dello sceneggiatore Ricky Roxburgh è stata forse la più difficile da ascoltare: sei così disperato? Sorso

Tanto per cominciare, Ricky è uno scrittore per l'animazione televisiva Disney, con crediti tra cui "Saving Santa", "Rapunzel's Tangled Adventure", "Spy Kids: Mission Critical" e "Big Hero 6: The Series". È uno dei pochi fortunati che è riuscito a intraprendere una carriera a tempo pieno come sceneggiatore, mentre per la maggior parte degli scrittori si tratta spesso di un lavoro freelance. Durante il suo viaggio ha visto dove gli scrittori sbagliano.

Con un clic

Esporta uno script tradizionale perfettamente formattato.

Prova SoCreate gratuitamente!

Scrivi così...
...Esporta in questo!

Errore di sceneggiatura n. 1: essere troppo disperato

"Gli errori che le persone commettono e che impediscono loro di avere una carriera di scrittore: una delusione", ha detto. "Entreranno in una riunione troppo calda, o troppo disperata, ansiosa e strana."

Un'altra cosa che impedisce alle persone di avere successo è che scrivono una cosa e pensano che sia il loro biglietto da visita e pensano che sia abbastanza buono. Pensano, oh, che la prima sceneggiatura fosse davvero difficile da realizzare, e non si rendono conto che la tua prima cosa farà schifo... e la tua seconda cosa, e la terza cosa, e la quarta cosa.
Ricky Roxburgh
Sceneggiatore

Non so voi, ma la parola disperato per me ha una connotazione terribile, come se mi stessi impegnando troppo, o fossi troppo nei guai, o fossi arrivato a un punto in cui non riesco a trattenermi. dove devo essere. Sai cosa è ancora più spaventoso? La carriera di scrittore può essere così faticosa che molti scrittori raggiungono un punto di disperazione. E quello? Beh, non penso che sia una cosa così negativa in questo contesto. Metti tutto quello che hai – impegno, tempo, denaro, sonno perso – spesso senza stipendio e senza riconoscimento. Sei vulnerabile e lo metti in pagina. Allora perché "disperato" è una parola così sporca? Hai un disperato bisogno di realizzare i tuoi sogni e questo è ammirevole. Dobbiamo solo imparare a proiettare quelle emozioni disperate in modo diverso.

Penso che ciò che Ricky vuole dire è che le nostre frustrazioni possono intromettersi, sia durante i colloqui di lavoro sia quando cerchiamo di fare rete con i registi . Vogliamo così tanto ottenere il concerto che ci imbattiamo, come ha detto, ansiosi e strani. Devi ricordare che la persona dall'altra parte del tavolo vede molto più che il tuo talento grezzo e i tuoi risultati. Ti vedono come una persona intera.  

"Quando incontri qualcuno, non ti dice semplicemente: "Mi piace quello che scrive questa persona?", ma dice: "Posso uscire con questo ragazzo per quattro o tre anni".

Scommetto che sei già favorito, autore, quindi non sforzarti troppo. Certo, i nervi possono avere la meglio su di noi, ma ci sono dei trucchi per mostrare la versione migliore di noi stessi nelle riunioni generali o nelle riunioni di presentazione . Come per la tua scrittura, la pratica è tutto quando si tratta di presentarti. Fascino, calore e riconoscibilità sono spesso prerequisiti per un buon colloquio, cosa che non viene naturale a tutti (soprattutto a noi introversi).

Errore di sceneggiatura n. 2: dimenticare il duro lavoro che fa parte del lavoro

"Un'altra cosa che impedisce alle persone di avere successo è che scrivono una cosa, e pensano che sia il loro biglietto da visita, e pensano che sia abbastanza buono," ha detto Rickey. "Pensano, oh, che la prima sceneggiatura sia stata davvero un duro lavoro da realizzare, e non si rendono conto che la tua prima cosa farà schifo... e la tua seconda cosa, e la terza cosa, e la quarta cosa."

Non sto dicendo che i prodigi della sceneggiatura non si presentino di tanto in tanto, ma è straordinariamente raro che la tua prima sceneggiatura sia un capolavoro. La sceneggiatura viene riscritta. Sta provando generi diversi per dimensioni, sta collaborando con altri registi ed è in grado di ricevere feedback duri e gestire le note con grazia. È creare una routine per affinare la tua arte . E tu sai cosa? Può essere facile, ma non si ferma.

Anche se oggi l'arte della sceneggiatura può essere impegnativa, diventerà più semplice e divertente quando presenteremo il software di sceneggiatura SoCreate. prima

"[Alcuni scrittori] non capiscono che è sempre un duro lavoro", ha concluso, "e devi continuare a lavorare".

Gioca alla grande e lascia che sia il tuo talento a parlare.

Potrebbe interessarti anche...