Blog di sceneggiatura
Pubblicato il da Courtney Meznarich

Scrittori Vallelonga e D'Aquila: riduci la sceneggiatura fino a farla sembrare 2 Oscar

Nick Valanga  e  Kenny D'Aquila sono difficili da battere. Per i nostri scopi qui, li chiameremo sceneggiatori, ma il duo ha molti talenti. Riesci a malapena a stare accanto a loro e non essere ispirato a fare qualcosa di creativo.

Probabilmente conosci Vallelonga per aver vinto due volte l'Oscar agli Academy Awards 2019 (non un grosso problema!), sia per la migliore sceneggiatura originale che per il miglior film per "Libro verde". Il film è basato sulla storia vera del padre di Vallelonga, Tony Lipp, che viaggiò verso sud con il famoso pianista Dr. Donald Shirley negli anni '60. Ma Vallelonga ha prodotto il film, ha diretto, recitato e scritto molto altro – sceneggiatura e canzoni! Il suo ultimo progetto  "10 Double Zero"  avrà come protagonista Nicolas Cage.

Con un clic

Esporta uno script tradizionale perfettamente formattato.

Prova SoCreate gratuitamente!

Scrivi così...
...Esporta in questo!

Il pluripremiato drammaturgo Kenny D'Aquila scrive per il teatro e il cinema ed è apparso in più di 30 opere teatrali, tra cui Unorganized Crime, da lui scritto. D'Aquila, Vallelonga e l'attore Chazz Palminteri sono impegnati a promuovere la versione pilota della storia con lo stesso titolo. Sperano che il crimine non organizzato venga presto presentato come una serie. Nel frattempo D'Aquila ha appena terminato una nuova commedia,  In the Key of D.

Con così tanti progetti al loro attivo, dovevamo sapere, come si presenta il loro processo di scrittura?

"Per me è diverso", ha esordito Vallelonga. "Mi è già capitato di pensare a questo fantastico finale, e di chiedermi, OK, come ci arrivo? Oppure ho semplicemente un'idea generale e la lascio girare nella mia testa... qualunque sia l'inizio, la parte centrale e la fine. Perché, e poi lo tiro fuori e lo rifinisco come uno scultore. Hai un grosso mucchio di roba e io la taglio finché non ottengo qualcosa.

"Qualcosa come due Oscar", ha aggiunto D'Aquila.

"Ma cambia. Per me cambia continuamente", ha detto Vallelonga.

"Devo scrivere", disse D'Aquila. "Non ci penso. Ad esempio, ho finito la mia ultima opera teatrale. Volevo scrivere una storia su come sarebbe la vita senza musica. Mi ci è voluto molto tempo per elaborarla. È come ha detto Nick, inizi scrivere e creare, prendi le cose che ti piacciono, tienile, prendi le cose che non funzionano, vai avanti ma per andare avanti devi iniziare a scrivere."

Non ci sono scorciatoie qui, autori. Combinando più di sessant'anni di esperienza, il duo si è guadagnato il titolo di sceneggiatore, anche se è uno dei tanti.

Il duro lavoro paga.

Potrebbe interessarti anche...