Blog di sceneggiatura
Pubblicato il da Courtney Meznarich

Come creare un programma di sceneggiatura che funzioni per te, con lo scrittore vincitore dell'Emmy Ricky Roxburgh

La procrastinazione è il più grande nemico dello sceneggiatore? In ordine dal più dannoso al meno dannoso, penso che la procrastinazione sia allo stesso livello dell'insicurezza e dei blocchi creativi. Ma la buona notizia è che abbiamo soluzioni a tutte queste sfide e tutto ciò che devi fare è implementarle. Passo uno: crea un programma di scrittura a cui attenerti. Credo davvero che tutti gli scrittori ne abbiano bisogno se sono seriamente intenzionati a portare a termine le cose e a migliorare. E tu sai cosa? Ho l'opinione di un esperto vincitore di un Emmy che mi sostiene.

Con un clic

Esporta uno script tradizionale perfettamente formattato.

Prova SoCreate gratuitamente!

Scrivi così...
...Esporta in questo!

“Se qualcuno oggi decidesse di voler diventare uno sceneggiatore, la prima cosa che gli direi è di comportarsi come se avessi appena trovato un nuovo lavoro. E direi di darti un programma."

Ricky Roxburgh è uno scrittore per l'animazione televisiva Disney e un recente vincitore del Daytime Emmy. Fa parte del team responsabile di spettacoli come "Tangled: The Series" e il film "Saving Santa".

“Sentirai molte cose come, oh, solo dieci minuti al giorno. Cinque minuti qui o là. Non farlo", ha detto Roxburgh. "Prenditi almeno qualche ora e rendila una cosa regolare."

Ricky ci ha rivelato in una precedente intervista che si esercita a scrivere per più di quattro ore al giorno al di fuori dei suoi normali compiti di scrittura. E anche se quel programma esatto potrebbe non funzionare per te, dovresti creare un programma di sceneggiatura e rispettarlo.

Ecco perché dovresti creare un programma di sceneggiatura:

  1. Mantieniti responsabile

    Nessuno ti controllerà, soprattutto se non sei sul libro paga di qualcuno. Un programma ti rende responsabile. Allora, i tuoi amici vogliono andare a cena? Scusate ragazzi, devo scrivere. C'è un nuovo programma TV su Netflix? È su richiesta per un motivo. Un programma non ti consente di trovare scuse, perché se ti manca il lavoro, ti manca il lavoro. E sai cosa succede in un vero lavoro se perdi il turno.

  2. Rendilo ufficiale

    Molti scrittori lottano con i dubbi su se stessi e soffrono della sindrome dell’impostore. E anche se potresti pensare di non essere un "vero scrittore", sono qui per dirti che è un'affermazione incompleta: totale spazzatura. Pensa a come ti sentirai un professionista e capisci che qualunque cosa sia, un concerto retribuito, il tuo nome in evidenza, può accadere in un attimo se sei pronto a cogliere l'opportunità. Sei un vero scrittore e il programma di sceneggiatura lo rende tale. Ti aiuta anche a prepararti per il giorno in cui diventerai il libro paga di qualcuno.

  3. Pratica

    Un programma di sceneggiatura ti costringe a esercitarti a scrivere anche quando non vuoi, o non ti senti bene, o sei stanco, o qualunque altra scusa ti venga in mente quel giorno. Stai costantemente affinando la tua arte di sceneggiatore mentre dai il via alla procrastinazione.

  4. Finisci qualcosa

    Non c'è niente di meglio che finire qualcosa che hai iniziato. Roxburgh si ricompensa con tre giorni liberi dalla scrittura quando termina un progetto. Un programma di sceneggiatura ti aiuterà a mappare con precisione quanto tempo impiegherà per completare la sceneggiatura, purché rispetti il ​​piano.

  5. Trova orgoglio e gioia nel tuo lavoro

    Immagina che i tuoi amici e la tua famiglia ti chiedano se hai scritto qualcosa questa settimana e tu puoi dire di aver finito 20 ore, o cinque giorni, o 30 pagine. Ti sentirai orgoglioso di te stesso per aver raggiunto i tuoi obiettivi e ti divertirai a metterlo in mostra.

Ok, ora sei sicuro di essere pronto per creare un programma di sceneggiatura!

Ecco come creare un programma di sceneggiatura:

  1. Determina quando la tua mente è più fresca.

    Sei un nottambulo, una persona mattiniera o un guerriero della scrittura di mezzogiorno?

  2. Stabilisci un periodo di tempo e sii realistico.

    Forse puoi dedicare un'ora al giorno, o forse due ore al giorno, tre giorni alla settimana. Il tuo programma di scrittura non deve essere lo stesso ogni giorno, ma se lo è, può aiutarti a mantenere le cose coerenti per te. E non dimenticare, tutti hanno bisogno di un giorno libero. Non sovraccaricare il tuo programma, altrimenti avrai meno probabilità di rispettarlo e avrai maggiori probabilità di esaurirti.

  3. Metti via il telefono. Spegni il Wi-Fi.

    E non farmi sentire: "Ma è ricerca!" Le scuse non sono ricerca. È procrastinazione mascherata da ricerca e non è produttiva. Se non conosci il nome, il punto o la parola esatta di qualcosa, evidenzia quella parte della sceneggiatura e ritorna su di essa dopo aver dedicato del tempo in modo mirato.

  4. Rendi il tuo programma di scrittura pratico e chiaro.

    Non sto parlando solo di ore e giorni qui. Dovresti pianificare esattamente cosa farai ogni giorno, che si tratti di una ricerca (vedi sopra), 20 pagine, 1.000 parole, dieci pagine di appunti o riscrivere il tuo primo lavoro. Rendi l'obiettivo qualcosa che puoi raggiungere in modo da sentirti realizzato durante la sessione di scrittura pianificata e sapere esattamente su cosa lavorerai nella successiva sessione di pianificazione. La sceneggiatrice Ashley Stormo è un maestro in questo. Guarda il suo video su una giornata nella vita per vedere un esempio reale di questa pratica .

  5. Datti una data di scadenza per l'intero progetto.

    Stai cercando di farne uno breve alla fine del mese? O forse si avvicina la scadenza per un concorso di sceneggiatura. Pianificando attentamente cosa farai in ogni giorno di scrittura programmato, sarai in grado di vedere chiaramente quando è la data di scadenza e rispettarla.

  6. Usa gli adesivi Star e un calendario.

    È infantile, lo so. Ma per me funziona per ogni genere di cose! Mi assegnerò una stella se mi attengo alla mia routine di allenamento, bevo tre bicchieri d'acqua o completo almeno uno dei miei progetti collaterali. È un modo visivo per vedere quanto stai andando bene rispetto agli obiettivi che ti sei prefissato ed è fantastico vedere una stella per ogni giorno nella tua agenda o calendario. Ah, progresso! Anche se vivo e muoio seguendo il calendario di Outlook del mio iPhone, è bello avere un calendario fisico per annotare i tuoi obiettivi e tenerli da qualche parte dove puoi vederli sempre.

“Trattalo come un secondo lavoro o un lavoro a tempo pieno, se puoi”, conclude Roxburgh.

ciao oh ciao oh